SolidWorld a MECSPE

Una finestra sul futuro (non troppo lontano) della progettazione industriale

3d_group_fiera_parma_030

Si è conclusa con riscontri molto positivi la partecipazione di THE3DGROUP a MECSPE, la più importante fiera italiana dedicata alle soluzioni robotiche e informatiche per la manifattura.

Anche se gli strumenti di comunicazione odierni permettono un contatto molto rapido coi potenziali utenti, la fiera rimane tra le pochissime occasioni di cogliere in modo completo quella “filiera della progettazione digitale tridimensionale” che rappresenta il valore aggiunto di THE3DGROUP.

Le dieci aziende che lo compongono hanno offerto una panoramica unica sulle migliori tecnologie disponibili sul mercato, o addirittura in anteprima assoluta, accompagnando i visitatori lungo ogni fase del processo, sempre assistiti dalla competenza dei propri tecnici.

Il percorso si snodava dunque  partendo dagli strumenti di scansione 3D, con gli scanner professionali ultra generazionali come Hexagon ed Evixscan. Scanner che garantiscono un reverse engineering sempre più preciso, unito al vantaggio della “portabilità”: sono infatti utilizzabili anche su elementi di grandi dimensioni o che non si possono spostare.

La fase di Progettazione 3D si concentra sugli strumenti tecnologici indispensabili non solo per progettare, ma per sviluppare e commercializzare prodotti sempre più innovativi. Il tema fondamentale in questo settore è proprio l’integrazione con le altre tecnologie di progettazione. L’elemento che ha suscitato maggiore curiosità a MECSPE sono state le soluzioni di realtà aumentata implementata nel programma di progettazione; grazie a degli speciali visori il prodotto viene inserito direttamente nello spazio reale che andrà ad occupare, e le operazioni sono effettuabili a mani nude, senza bisogno di manipolatori, grazie ai sensori presenti nel casco. E se una volta la “creazione” era un processo da fare singolarmente, oggi diventa un percorso da condividere per raccogliere, attraverso  le piattaforme online, creatività e idee innovative da tutto il mondo.

Le Soluzioni CAM e per il Digital Manufacturing sono legate all’evoluzione dei sistemi integrati CAD/CAM, che traghettano le aziende manifatturiere verso il 3D Digital Manufacturing. Merito di soluzioni sempre più avanzate in grado di minimizzare come mai in precedenza errori e sprechi. Allo stesso tempo, anche se a livello tecnologico le strumentazioni sono consolidate, c’è spazio per nuovi soluzioni che, grazie a ingombri e pesi ridotti, consentono il posizionamento di questi strumenti anche fuori dalle tradizionali officine.

Il mondo della stampa 3D continua la sua evoluzione. Marchi leader sul mercato come Stratasys, FormlabsDesktop Metal (Studio System) alzano sempre di più lo standard qualitativo, innovando in modo particolare sui materiali. Arrivano quindi strumenti per la produzione in metallo, tanto attesi ovviamente nel settore meccanico.  Ma le esigenze delle aziende si spingono molto oltre con l’utilizzo di materiali compositi, plastiche ignifughe, o soluzioni multicolor; crescono quindi la precisione e qualità, anche estetica, dei prototipi, e le possibilità per le aziende di effettuare piccole produzioni a costi concorrenziali.

Le proposte di SolidWorld si sono concentrate sulla release 2018 di SolidWorks. Quest’ultima offre un approccio e una gestione dati più semplificata e integrata; inoltre prevede nuovi strumenti ad integrazione della progettazione (augmented reality) e di analisi anche attraverso nuovi  dispositivi intelligenti connessi (IoT). Contemporaneamente a queste novità, è stata aggiornata anche SolidFacile, la videoteca in italiano  che facilità la comprensione di queste nuove opportunità.

I visitatori interessati alle soluzioni proposte da THE3DGROUP sono trasversali a tutti i settori e dimensioni: si va dalle grandi case automobilistiche alla gioielleria, dalla meccanica all’abbigliamento, grandi marchi come PMI.

Come spiega il Presidente del Gruppo Roberto Rizzo: “I settori aeronautico e automobilistico,  sono da sempre i primi a implementare le novità tecnologiche, ma  quello che ha il maggiore potenziale di sviluppo è il medicale: già oggi si usano ad esempio scanner per rilevare la forma precisa della bocca (senza più gli orribili calchi da tenere in posa), o per ricostruire gli organi in 3D, utili alla formazione dei medici. Da qui all’utilizzo di protesi stampate in 3D, basate sulla forma specifica di ogni individuo, sarà questione di pochi anni.”

Migliorare la creatività, la qualità e i tempi di sviluppo dei nuovi prodotti attraverso le tecnologie 3D più avanzate, interconnesse fra loro: la mission di THE3DGROUP si è mostrata a MECSPE in tutto il suo potenziale.

 

Grazie ancora per la fiducia rivolta a SolidWorld e di seguito alcune foto da Mecspe 2018