Case study

ROLLERI Spa Piacenza

AZIENDARolleri spa è un’azienda di Vigolzone (PC) nata nel 1987 e specializzata nella progettazione, sviluppo e produzione di utensili per presse piegatrici e punzonatrici, destinate al mercato del primo equipaggiamento e post-vendita. L’azienda, guidata da Francesco e Marco Rolleri, è un punto di riferimento nell’ambito della piegatura della lamiera. Opera in modo particolare nel settore meccanico e della ricambistica.

SFIDA: La lavorazione degli utensili Rolleri era rimasta pressoché invariata per decenni, e comportava la realizzazione di un prototipo, dal peso di 20-25 kg, creato tramite un processo di elettroerosione a filo. Per farlo erano necessarie circa 6-7 settimane. La collaborazione con SolidWorld e un’altra azienda di THE3DGROUP, Energy Group, ha cambiato questo processo, consentendo nuove opportunità di crescita e l’apertura di nuovi mercati.

BENEFIT: Le nuove tecnologie a disposizione hanno cambiato sia la fase di progettazione che quella di stampa, e con esse anche la tipologia di approccio al mercato. I progettisti Rolleri utilizzavano da diversi anni il software di progettazione SOLIDWORKS per lo studio dei prototipi, ma ne sfruttavano solo in parte le potenzialità. La svolta è arrivata quando hanno iniziato a interessarsi alla stampa additiva. Tramite SolidWorld sono entrati in contatto con Energy Group ed hanno acquistato una Fortus 380mc di Stratasys, con l’obiettivo di accelerare i tempi di prototipazione, passati da diverse settimane a 3-4 giorni.

 

Rolleri-Case-Study-per-SITO

 

In breve tempo si sono resi conto di avere non dei prototipi ma di fatto dei pezzi finiti, senza bisogno di passare attraverso la fase di realizzazione dello stampo. Ragionando sulle ulteriori implicazioni dei nuovi strumenti, hanno ideato un particolare sistema di sviluppo degli utensili chiamato “Roll Prime”.  Attraverso questa soluzione i tempi di consegna e i costi si sono ridotti del 30-40% ed il peso addirittura dell’85% (un vantaggio da considerare anche per la manodopera addetta alla movimentazione delle attrezzature) aumentando al contempo la qualità dei prodotti. Una soluzione che ha consentito all’azienda di ampliare anche la produzione a nuovi mercati

SOLUZIONE: SOLIDWORKS StandardSOLIDWORKS Simulation, Stampante 3D Fortus 380mc