fbpx
Home
Rivenditore autorizzato SOLIDWORKS

bio 3d printing

Bio 3D Printing

Soluzioni avanzate per la biofabbricazione di tessuti biocompatibili
Il 3D Printing per la fabbricazione di tessuti biocompatibili

Il 3D bioprinting costituisce un’evoluzione epocale nei campi dell’Ingegneria Tessutale e della Medicina Rigenerativa, della ricerca farmacologica e cosmetica e nei processi di testing e produzione di farmaci e prodotti di cosmesi.

Un limite importante dei convenzionali sistemi per 3D bioprinting è quello di doversi confrontare con la complessità del corpo umano, che si traduce nella difficoltà di biostampare contemporaneamente più materiali biologici con risoluzioni diverse per mimare adeguatamente i tessuti umani così biologicamente complessi

Electrospider, la piattaforma di 3D bioprinting multiscala e multimateriale

Bio 3D Printing, startup nata dalla collaborazione tra SolidWorld GROUP e l’Università di Pisa, offre per prima al mondo, Electrospider, una piattaforma innovativa di 3D bioprinting che promette di compiere un passo in avanti nell’aggirare tale problematica. Essendo la prima tecnologia di 3D bioprinting multiscala e multimateriale, Electrospider è in grado di generare costrutti cellulari 3D aventi l’eterogeneità e la complessa topologia dei tessuti umani.

Come funziona?

Electrospider è stato concepito per combinare in un’unica piattaforma di 3D bioprinting microestrusione, elettrofilatura e tecnologia ink-jet al fine di processare una vasta gamma di biomateriali sia su micro che su nano scala in un unico processo di stampa.
Electrospider è inoltre una piattaforma di 3D bioprinting concepita per essere modulare, ovvero totalmente personalizzabile con una molteplicità di funzionalità accessorie in grado di soddisfare le esigenze dell’utilizzatore finale

Applicazioni in medicina

Una delle possibilità offerte da Electrospider è quella di poter ricreare, a partire dalle cellule prelevate dal pazienti, strutture biologiche simili a piccoli organi o tessuti per ricreare in vitro un modello sperimentale di malattie di varia natura (e.g. oncologiche e neurodegenerative) così da poterne studiarne la patogenesi e predirne l’approccio terapeutico più efficace aprendo la strada verso una terapia farmacologica personalizzata.

Bio3DPrinting_Medicina-ponk9jsccuof7xorrfpl6d7c29q3pft8gktcs6rpo8
Ricerca farmacologica e cosmetica

Guardando ad un futuro nel quale la ricerca sia anch’essa davvero personalizzata, il 3D bioprinting rappresenta la tecnologia che può cambiare radicalmente i paradigmi nella sperimentazione nei settori farmacologico e cosmetico, in quanto è sufficiente un frammento di tessuto per valutare effetti, rischi, qualità d’azione e altri parametri di un medicinale o di un cosmetico.

In questo contesto Electrospider è una risposta immediata, sicura ed efficace in quanto offre la possibilità di generare fisicamente costrutti cellulari 3D, anche paziente-specifici, come ambiente in cui testare i farmaci o cosmetici ambiente decisamente più “fisiologico” rispetto alle convenzionali ambienti cellulari 2D, più velocemente ed ad un costo inferiore rispetto ai convenzionali test in vivo, e con una migliore rilevanza biologica per gli esseri umani rispetto ai comuni test effettuati sugli animali.

Le nuove frontiere della medicina rigenerativa

La medicina rigenerativa rappresenta una delle più grandi sfide della medicina moderna. Nel lungo periodo, quindi, Bio3DPrinting con Electrospider ambisce ad utilizzare cellule prelevate dal paziente per effettuare la biostampa di organi perfettamente funzionanti e modellati a partire dall’anatomia del paziente stesso, come soluzione terapeutica al trapianto d’organo. In questo modo si potrà rispondere alla limitata disponibilità di organi per trapianti e risolvere le problematiche connesse ai trattamenti anti rigetto a cui deve essere sottoposto il paziente per il resto della sua vita.

03_3D_Print_4

L’offerta di Bio 3D Printing è rivolta a case farmaceutiche e cosmetiche, ospedali, cliniche e laboratori, centri di
ricerca ed università in Italia ed all’estero, e include la vendita di Electrospider, i protocolli d’utilizzo, i contratti
per i servizi di 3D bioprinting, assistenza al cliente, formazione e training, contratti di Ricerca&Sviluppo.