La Tecnologia integrata in MECSPE 2017

La filiera digitale tridimensionale, dalla progettazione alla manifattura, è per THE3DGROUP l’unica strada che le aziende manifatturiere devono percorrere per ottenere la maggiore efficienza possibile nel trasformare un’idea in realtà. All’ultima edizione di MecSpe (quartiere fieristico di Parma) i visitatori hanno potuto osservare da vicino tutti i potenti strumenti informatici che il Gruppo offre.

Tutti i saperi al più alto livello

TECNOLOGIE AVANZATE IN TUTTE LE AREE

Nato in origine con SolidWorld Srl, il nucleo storico che segue l’evoluzione di SolidWorks fin dalla sua introduzione in Italia, THE3DGROUP comprende ormai numerose altre aziende che coprono ogni aspetto delle fasi operative che un’azienda manifatturiera deve attraversare, per ognuna delle quali il Gruppo è in grado di fornire la soluzione più adatta e aggiornata.

Ideazione, progettazione, industrializzazione: il ciclo di sviluppo del prodotto si dipana attraverso questi passi. Il percorso è rimasto quasi immutato per i decenni dell’era industriale, ma negli ultimi tempi i prodotti e le metodologie al suo interno sono profondamente cambiati, spesso completamente stravolti. La quarta rivoluzione con le sue tecnologie sta sfidando il settore manifatturiero, che sotto quella spinta diventa sempre più complesso. La scelta e l’orientamento diventano difficili perché presuppongono conoscenze profonde e interdisciplinari non facili da padroneggiare, come sottolinea Roberto Rizzo, presidente di THE3DGROUP: “Siamo l’unico gruppo nel settore del Cad/Cam/Cae in Italia in grado di coprire tutte le tecnologie digitali oggi disponibili, dall’ideazione del prodotto fino alla pre-produzione, includendo lo studio estetico, la progettazione autonoma o insieme ad altri uffici tecnici, la prototipazione, l’industrializzazione del prodotto, la pre-produzione, la costruzione personalizzata e in piccole serie, sfruttando sia le tradizionali lavorazioni meccaniche Cn, sia la stampa 3D industriale. Siamo in grado di esercitare attività di consulenza a tutto tondo; la clientela non può più limitarsi all’acquisto del software, ma dovrà dotarsi dei mezzi più efficaci per soddisfare le proprie necessità. Secondo noi è la strada che sempre di più sarà inevitabilmente percorsa in futuro dalle aziende manifatturiere; è quello che intende agevolare THE3DGROUP, per ora l’unica realtà del genere in Italia, capace di riunire al proprio interno tutti i saperi al più alto livello”.

 

COMPETENZE MULTISCIPLINARI

L’ampio spazio espositivo occupato a MecSpe, suddiviso in due stand per riassumere tutte le novità tecnologiche, è stato letteralmente preso d’assalto da tecnici e professionisti. Silvia Bortolato, marketing manager del Gruppo, precisa: “Come avevamo previsto, i nostri prodotti hanno suscitato grande interesse durante i tre giorni della manifestazione. Il nostro messaggio era chiaro: la tecnologia digitale tridimensionale deve essere vista dalle aziende manifatturiere come un modo per conquistare nuove quote di mercato perché promuove l’efficienza. Tutti oggi lavorano con un preavviso minimo, il magazzino è quasi scomparso ma le aziende devono consegnare il loro prodotto nel più breve tempo possibile. La frenesia del lavoro si presenta con picchi istantanei cui occorre fare fronte, pena la perdita della commessa: l’elasticità è la caratteristica che oggi ogni azienda dovrebbe mostrare, ma una piccola realtà non può affrontare queste sfide con gli strumenti di una volta, ormai obsoleti. Servono soluzioni che facciano risparmiare tempo, che richiedano minore impiego di manodopera, capaci di attuare automatismi e sinergie per progettare e costruire in minor tempo. E’ quello che gli strumenti offerti da THE3DGROUP vogliono realizzare: time-to-market ridotto, alta qualità, eliminazione dei “colli di bottiglia” all’interno del ciclo di sviluppo. Essendo noi fornitori di tecnologie avanzate in tutte le aree, possiamo dare una soluzione globale al problema”.

Tutta la conoscenza e l’esperienza di THE3DGROUP era riassunta efficacemente a MecSpe dalla Effeffe Berlinetta dei fratelli Frigerio, un’auto che si ispira alle grandi auto sportive italiane del passato ma nasce oggi: accanto alla manifattura manuale, tutte le più moderne tecnologie appaiono in questo progetto, supportato dalle competenze multidisciplinari del Gruppo. Non sarebbe stato possibile portare a termine il progetto in così breve tempo altrimenti; è inoltre la prima volta che la figura di sponsor tecnologico è svolta da una società privata di servizi non direttamente proprietaria degli strumenti a catalogo. THE3DGROUP ha dimostrato di avere al proprio interno tutte le conoscenze per portare a termine un progetto così complesso.

 
REVERSE ENGINEERING ALLA RIBALTA

Altri aspetti per i quali i visitatori dell’area THE3DGROUP  a MecSpe hanno mostrato molto interesse sono stati il reverse engineering e la stampa 3D. Quest’ultima sta vivendo una fase di sviluppo tumultuoso grazie al perfezionamento delle macchine, alla messa a punto di nuovi materiali, al drastico abbattimento dei costi. E’ oggi la via più efficiente per realizzare rapidamente un prototipo di qualità elevata da toccare, guardare e provare per poter esaminare un nuovo prodotto ed eseguire fin da subito eventuali modifiche. Si possono ottenere prodotti con caratteristiche meccaniche analoghe a quelle del materiale di produzione.

Per quanto riguarda il reverse engineering, cioè l’acquisizione di forme tridimensionali all’interno di sistemi Cad, il gruppo propone un’ampia scelta di soluzioni hardware e software, nonché di servizi dedicati: sistemi ottici di misura senza contatto, digitalizzatori 3D, rilevamento di coordinate nello spazio, misure di deformazioni e controllo dimensionale, verifiche di maschere e attrezzature, analisi di deformazione statica, comparazione dei risultati con file CAD, verifica di forme e tolleranze di posizione. L’utilizzo di questi sistemi permette di attuare test e prove, di abbreviare il ciclo di sviluppo di nuovi prodotti, di controllare la qualità della produzione anche mediante isole di ispezione automatizzata. La tecnologia è molto competitiva nel controllo iniziale, quando la possibilità di ottenere una informazione globale su eventuali difetti è l’arma vincente. Si può trarre grande vantaggio nell’affinare la progettazione, nell’identificare i problemi da correggere, nell’ottimizzare e velocizzare l’ingegnerizzazione del prodotto ben prima di aver speso tempo e denaro proseguendo lo sviluppo “al buio”.

Silvia Bortolato aggiunge: “In molti settori, sfruttando questi “big data” fin dalle prime fasi, il ciclo di messa a punto si è ridotto da mesi a settimane. Se si ha a disposizione un modello fisico, spesso realizzato a mano da un artigiano quasi artista, dobbiamo comunque ottenere il modello matematico perché esso è ormai indispensabile in ogni moderno processo produttivo; ricorriamo allora a sistemi di scansione 3D molto evoluti, i più innovativi e versatili. Altri software collegati consentono di ricostruire la matematica con eccellente precisione. In conclusione, disponiamo oggi di un’offerta completa ed articolata che non ha eguali sul mercato italiano. Ci proponiamo come partner ideale per tutte le aziende che devono affrontare sfide sempre nuove. E il Gruppo è in continua crescita”.

 

Foto Gallery

 


La Tecnologia 3D Integrata in MECSPE 2017!

Appartengono a THE3DGROUP

SolidWorld  Design Systems  Energy Group e Solid Energy
SolidCAM Italia Tecnologia & Design  Solid Engineering e Easy-D-Rom

Questa sinergia e riunione tra le diverse competenze permette di coprire tutte le fasi dello sviluppo del prodotto fornendo tutte le tecnologie per l’Industry 4.0.

 

Rispondi

Codice di sicurezza *